News & eventi

Con il 5° posto di Andrea Pasqualon si chiude la stagione 2014

Scende il sipario sulla stagione 2014. Area Zero D’Amico è stata protagonista dal primo all’ultimo giorno, dall’esordio in gruppo al Gp Costa Etruschi di febbraio fino al Gp Beghelli di ottobre. 
Domenica sulle strade dell’Emilia, in questa classica di fine stagione del calendario italiano, vinta da Valerio Conti (Lampre) su Kristijan Koren (Cannondale) e Ilnur Zakarin (Rusvelo), per Area Zero è arrivato il 5° posto di Andrea Pasqualon, secondo nella volata del gruppo alle spalle del terzetto che ha anticipato tutti sul traguardo di Monteveglio (RE). Un altro ottimo piazzamento firmato Area Zero D’Amico che si conferma la prima formazione continental italiana del gruppo, l’unica capace di piazzare un corridore nella top10 anche in quest’ultima prova stagionale lottando “spalla a spalla” con i top team pro tour e professional.

Un palmares di tutto rispetto quello messo assieme da Area Zero D’Amico nel suo “anno zero”: 2 vittorie, la 7° tappa della Vuelta Colombia e il Gp Sukarnten in Austria, con Andrea Pasqualon. Sempre Pasqualon 3° al Gp Costa Etruschi e al Trofeo Laigueglia, 3° nella 11a tappa della Vuelta a Colombia, 5° al Giro dell’Appennino e 5° al Gp Beghelli. Senza dimenticare altri ottimi risultati come la vittoria della maglia di miglior giovane di Simone Petilli alla Settimana Coppi & Bartali e quella di miglior scalatore di Paolo Ciavatta alla Vuelta Castilla y Leon in Spagna. E poi la rivelazione Fabio Chinello, che ha dimostrato di essere un corridore dal sicuro avvenire, a un passo dal successo in tante occasioni 2° al Gp Izola in Slovenia 2°,3° e 5° in Colombia, 5° al Circuito Getxo, e nel finale di stagione 5° alla Coppa Bernocchi, al Trittico Lombardo, e 3° al Memorial Pantani