News & eventi

Area Zero D’Amico per la Milano-Torino

Ci saranno anche i giovani di Area Zero D’Amico al via della 95a Milano Torino “Trofeo Nobili Rubinetterie” in programma mercoledì 1 ottobre sul percorso di 193,5 km da Settimo Milanese alla basilica di Superga. 
Quella che si può considerare la più antica classica italiana, essendosi disputata per la prima volta nel 1876, apre la parte finale della stagione della formazione continental tutta italiana diretta dai team manager Ivan De Paolis e Andrea Tonti. La più antica per i più giovani. Una formazione giovane si, ma anche tanto determinata, che fino ad ora è sempre riuscita a ben figurare cercando di mettersi in evidenza in tutte le occasioni dove ha potuto gareggiare. 

“Siamo orgogliosi di esserci, è una corsa importante e ci saranno al via moltissimi campioni che sono appena usciti dalla Vuelta e dal Mondiale” dice Andrea Tonti che mercoledì seguirà i ragazzi anche in corsa dall’ammiraglia. “Certo non sarà una gara facile, anche il percorso è molto selettivo e impegnativo. Per i nostri corridori sarà sicuramente un bel test. I più predisposti per affrontare bene questo tipo di percorsi sono Paolo Ciavatta e Simone Petilli.” La Milano-Torino aprirà l’ultima parte della stagione di Area Zero D’Amico.
“Siamo alle battute finali ma nei primi dieci giorni di ottobre ci attendono ancora delle corse importanti tutte proposte dal calendario italiano” continua a spiegare Andrea Tonti. “Dopo la Milano-Torino saremo al via anche della Coppa Sabatini, del Giro dell’Emilia e infine del Gp Beghelli. Sono tutte belle gare, daremo il massimo fino alla fine, l’obiettivo è ovviamente quello di provare a toglierci ancora qualche bella soddisfazione per chiudere nel migliore dei modi la nostra prima stagione.”