News & eventi

Andrea Pasqualon fulmine in Colombia!

14 agosto 2014 – Giornata da incorniciare per Area Zero D’Amico sulle strade della Colombia. Andrea Pasqualon ha vinto la 7a tappa della Vuelta a Colombia andata in scena sul circuito Dosquebradas-La Paila-Armenia-Dosquebradas per un totale di 196 km. Con un grande sprint di potenza il “Falco di Enego” ha battuto sulla linea del traguardo lo spagnolo Oscar Sevilla (Une-Area-Metropolitan). Completa il successo di Area Zero D’Amico il terzo posto di Fabio Chinello, già quinto nella 4a tappa. In classifica generale invece comanda sempre il colombiano Miguel Angel Rubiano (Colombia- Coldeportes). Andrea Pasqualon continua a vestire anche la maglia di miglior straniero della Vuelta a Colombia.
Per la formazione continental tutta italiana, diretta dai team manager Ivan De Paolis e Andrea Tonti, quest’anno al debutto in gruppo, si tratta del successo più importante, il secondo dopo quello sempre firmato da Pasqualon in giugno al GP Sudkarnten in Austria.
I commenti dei protagonisti “E’ stata una giornata perfetta” dice Andrea Pasqualon, classe 1988 al terzo centro in carriera tra i prof. “Avevamo studiato la tappa nei minimi dettagli assieme al Ds Massimo Codol, visionando e testando gli ultimi 3 km del percorso per prendere le misure dell’arrivo. Tutto è andato per il verso giusto. Ringrazio i miei compagni che per tutta la tappa hanno fatto un lavoro straordinario per portarmi nelle condizioni ideali per disputare un grande sprint, in particolare Paolo Ciavatta e Fabio Chinello, che poi è riuscito anche a chiudere al terzo posto. Sono felicissimo per questa vittoria. Dedico questo successo alla mia fidanzata Tanja che mi sopporta sempre, e soprattutto che mi sta rendendo la vita molto felice mettendomi addosso, prima e dopo le gare, una serenità che non avevo mai provato prima d’ora, è proprio quello di cui sento il bisogno per dare il massimo. Inoltre voglio ringraziare tutto lo staff di Area Zero D’Amico, in particolare i team manager Ivan De Paolis e Andrea Tonti, il Ds Massimo Codol e il nostro preparatore Paolo Santello. Lo scorso anno per me è stato difficile, ma loro hanno creduto in me coinvolgendomi nel progetto Area Zero e ora spero di averli ripagati alla grande con questa bella vittoria.”

“Sono felice per la vittoria, per il mio piazzamento e per tutta la squadra” dice Fabio Chinello. “Che giornata…siamo andati fortissimo senza un attimo di tregua fin dal primo chilometro. Sull’ultima salita ha preso in mano la situazione il Team Colombia, del leader Rubiano, facendo un bel ritmo regolare. Noi intanto ci siamo organizzati per affrontare bene gli ultimi tre chilometri in leggera salita che portavano al traguardo e portare davanti nelle migliori posizioni Pasqualon. Andrea è partito lungo e ha fatto una volata perfetta…saltando Sevilla negli ultimi metri.” 

“Siamo venuti in Colombia soprattutto per permettere ai nostri ragazzi di fare un’importante esperienza in campo internazionale e testarsi in una corsa a tappe di alto livello e invece siamo anche riusciti a lasciare il segno” spiega il team manager Ivan De Paolis. “Questa vittoria rappresenta il giusto premio per il magnifico lavoro che tutti, atleti e staff, stanno facendo con dedizione e impegno dall’inizio della stagione. Complimenti davvero ad Andrea e a tutta la squadra. E’ una vittoria che dedichiamo anche a tutti i nostri sponsor che hanno creduto nel progetto Area Zero accompagnando i nostri giovani corridori in questa avventura. Vincere è sempre la cosa più bella, ma non dobbiamo dimenticare anche tutti gli altri brillanti risultati ottenuti quest’anno. In ogni gara disputata Area Zero D’Amico ha sempre dato il 101% per ben figurare dimostrando di essere, nonostante la giovane età dei corridori, all’altezza della situazione e dei top team.”