News & eventi

Andrea Pasqualon 1° al GP Sudkarnten

Ancona (AN), 01 giugno 2014 – Dopo tanti ottimi risultati e buoni piazzamenti per Area Zero D’Amico, è arrivato il momento di festeggiare la prima vittoria stagionale. Il merito è di Andrea Pasqualon che sulle strade dell’Austria ha vinto il GP Sudkarnten. Il corridore vicentino di Enego ha battuto allo sprint sulla linea del traguardo di Volkermarkt lo sloveno Matej Mugerli (Andria Mobil), secondo, e l’austriaco Markus Eibegger (Synergy Baku Cycling Project), terzo.

Per Andrea Pasqualon, il “Falco di Enego”, classe 1988, prof dal 2010, si tratta della seconda vittoria in carriera dopo quella ottenuta al Tour du Limousin nel 2013. 

“Sono molto contento, oggi ero al rientro in gara dopo lo stop per l’infortunio patito alla Paris-Camembert con la rottura del radio del braccio destro” spiega Pasqualon. “Ho recuperato bene, mi sono sempre allenato ma non sapevo quale fosse il mio vero livello in gara. Quest’anno ero partito molto bene con i due podi a inizio stagione in corse importanti come il GP Etruschi e il Trofeo Laigueglia. Poi purtroppo ho avuto qualche problema di percorso ma adesso finalmente questa vittoria mi ha dato le conferme che stavo cercando e il morale giusto per guardare con fiducia ai prossimi importanti appuntamenti che attendono me e la squadra nel mese di giugno”. 

“Bravo Andrea e come sempre brava tutta la squadra. Vincere è sempre bello, ci mancava una vittoria ma comunque fino ad ora avevamo già ottenuto tanti buoni piazzamenti e soprattutto siamo sempre stati protagonisti in tutte le corse che abbiamo disputato” spiega il DS Massimo Codol. “E’ una vittoria importante per Andrea, per tutta la squadra e anche per i nostri sponsor che hanno abbracciato con fiducia il progetto di Area Zero che vede al centro la crescita di questi ragazzi. Questa gara serviva soprattutto per testarci e direi che ne usciamo a pieni voti. Sono soddisfatto perché ho visto un Pasqualon recuperato al 100%, inoltre Simone Petilli è rimasto in fuga per quasi tutto e anche tutti gli altri ragazzi li ho visti ad ottimi livelli. Con questa squadra e con questo morale possiamo approcciare al meglio e senza paura i prossimi impegni”.