News & eventi

MASNADA FA ESULTARE L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC AL TOUR OF THE ALPS

 

 

Vittoria! Alza le braccia al cielo Fausto Masnada al Tour of the Alps. E fa festa l’Androni Giocattoli Sidermec. Lo scalatore bergamasco ha vinto con un colpo di mano ai meno due chilometri dall’arrivo la terza frazione della corsa a tappe scattata il 22 Aprile dall’Austria. Una bellissima azione quella di Masnada che nel finale si è trovato nel drappello della decina di migliori arrivati a giocarsi il successo. Tra loro, Nibali, Majka e il leader Sivakov e l’altro Androni Giocattoli Sidermec Mattia Cattaneo.

La Salurn/Salorno-Baselga di Pinè di 106 chilometri è stata tappa difficile, per il profilo altimetrico, e nervosa, per il suo dispiegarsi.
Nella prima fase aveva segnato la corsa una fuga di una dozzina di corridori, tra i quali si era inserito Francesco Gavazzi. Poi il difficile finale con Cattaneo sempre in prima fila e Masnada (quarto ieri) che perdeva qualche metro solo prima dello scollamento dall’ultima rampa a poco più di tre chilometri dalla linea. Gap subito colmato, prima del gran colpo di mano ai meno due chilometri ad anticipare i grandi della corsa, per andare a vincere con 5” di margine sul secondo (Geoghegan della Sky), su Majka, Nibali e così via. Decimo con lo stesso tempo Mattia Cattaneo che ha conservato la terza posizione in classifica generale (guida sempre Sivakov). Masnada, invece, è risalito in decima piazza. Per il bergamasco è il terzo successo in carriera dopo i due ad Hainan lo scorso anno. Per l’Androni Giocattoli Sidermec la nona vittoria in una stagione che sta vivendo in queste ultime tre settimane momenti eccezionali.

Felicissimo il 25enne Fausto Masnada: «Ho fatto uno scatto ed è stato quello giusto. La vittoria di oggi paga del grande lavoro fatto e dei tanti sacrifici. Sono contento di aver vinto in Italia in una corsa così importante». E a proposito d’Italia: «Sogno di alzare le braccia al cielo in una tappa del Giro».

Il team manager di Androni Giocattoli Sidermec così ha commentato dal traguardo di Baselga di Pinè: «Complimenti alla squadra e in particolare a Fausto Masnada, che ha meritato la vittoria correndo con determinazione e nel finale con grande acume tattico».