News & eventi

L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC AL GIRO DELL’APPENNINO

 

 

Appena concluso il Tour of the Alps e con il Tour de Bretagne in corso, per l’Androni Giocattoli Sidermec è tempo di Giro dell’Appennino. Al via il 28 Aprile  l’80ª edizione di una corsa dall’albo d’oro di assoluto prestigio da Novi Ligure a Genova per 198 chilometri.

I campioni d’Italia, al comando della classifica della Ciclismo Cup dopo l’eccezionale Tour of the Alps, vedono una formazione con più punte a disposizione, con Masnada e Vendrame, tra gli altri, vincitori in Trentino e in Francia. Allo start Mattia Cattaneo, Miguel Florez, Marco Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Matteo Montaguti e Andrea Vendrame.

In ammiraglia a seguire i corridori nella gara che l’anno scorso portò il terzo posto di Fausto Masnada, ci sarà il direttore sportivo Giovanni Ellena con Gianni Savio.

Non poteva mancare la vittoria anche alla prima tappa dell’Appennino. È Mattia Cattaneo a completare la settimana magica dell’Androni Giocattoli Sidermec. Sotto gli occhi di patron Mario Androni, il 28enne bergamasco ha vinto sul traguardo di Genova l’80° Giro dell’Appennino.

Corsa fantastica per i campioni d’Italia con Cattaneo primo, Masnada secondo, Vendrame ottavo e Gavazzi nono. È stata la salita della Bocchetta a lanciare i due bergamaschi dell’Androni Giocattoli Sidermec: Mattia Cattaneo e Fausto Masnada, infatti, hanno attaccato sulle pendenze della storica salita dell’Appennino, facendo il vuoto assieme a Simone Ravanelli (3°) e al basco Bizkarra (4°). Ai meno tre chilometri dall’arrivo, poi, l’allungo di Cattaneo che, ben protetto da Masnada, gli ha consentito di vincere a braccia alzate con 25” sullo stesso compagno bravo a regolare in volata gli altri due compagni della fuga. Dietro i migliori del gruppo finivano a 49” con Zurlo, Canola, Shilov, gli altri due Androni Giocattoli Sidermec Andrea Vendrame e Francesco Gavazzi. A chiudere i dieci Velasco.

Giornata trionfale per i campioni d’Italia, dunque, sempre più lanciati anche nella Ciclismo Cup: a Genova è arrivato anche il premio per la miglior squadra. A ritirarlo sul palco il team manager Gianni Savio con patron Mario Androni che ha gioito con i suoi corridori. Queste le parole di Savio: «I ragazzi sono stati molto bravi nell’interpretare perfettamente quanto disposto nella riunione tecnica. Abbiamo ottenuto una vittoria importante per consolidare il primato nella Ciclismo Cup».

È stato sempre Mattia Cattaneo a vincere il trofeo dedicato alla memoria di Tarcisio Persegona, un premio davvero sentito per l’Androni Giocattoli Sidermec che con questa vittoria ricorda nel miglior modo anche l’indimenticato patron della Tre Colli.

I campioni d’Italia, come detto, con il successo e il secondo posto dell’Appennino completano una settimana incredibile, iniziata lunedì  22 Aprile con la vittoria di Vendrame al Tro Bro Leon, proseguita con gli acuti di Masnada al Tour of the Alps, cui in mezzo si era inserito l’urrà di Belletti al Tour de Bretagne, e finita oggi con la conquista della storica classica del ciclismo italiano.

Mattia Cattaneo si avvicina così al Giro d’Italia nel miglior modo, tornando al successo dopo la tappa al Tour de Provence del 2017, mentre l’Androni Giocattoli Sidermec festeggia la sua dodicesima vittoria di questo 2019.