News & eventi

BUONE PERFORMANCE DALLA SELLARONDA HERO

Quattro gli atleti sul campo di gara: Stefano Dal Grande e Marcello Pavarin erano impegnati sul percorso lungo di 86 km con 4500 mt di dislivello mentre i due giovani del team Marco D’Agostino e Emanuele Tonoli, essendo anche alla prima esperienza, hanno partecipato al percorso corto di 60 km per 3500 mt dislivello.
Il clima era perfetto sotto tutti i punti di vista, sia meteo che organizzativo.
Il livello degli atleti presenti era veramente alto. Si può dire quasi un mondiale!

Per Stefano e Marcello la partenza era fissata alle 7.20, mentre Marco ed Emanuele agganciavano i pedali alle 8.
Passaggio regolare per i due grandi del team alle varie assistenze, dove Stefano ha dimostrato di gestire molto bene le sue energie. Alla prima infatti passava intorno venticinquesima posizione per poi man mano risalire la classifica fino alla 17°.
Anche Pavarin con una regolare andatura ha tenuto molto bene arrivando trentunesimo, in buona condizione .Visto il lungo elenco degli atleti elite partecipanti i nostri Reds hanno avuto il loro bel lavoro da compiere. Il ritmo già dai primi kilometri richiedeva una buona concentrazione e gas nelle gambe. Importante anche il fatto che all’arrivo erano stanchi ma non erano sfiniti, segno dunque di una buona preparazione atletica.

Per quanto riguarda i due giovani al punto assistenza di Corvara , spunta in testa alla corsa Marco D’Agostino sorridente e grintoso. Guidava un gruppo di forti inseguitori, dunque poco tempo da poter perdere al rifornimento, giusto la borraccia e via a spingere. Subito dietro anche Emanuele in splendida forma.
Marco purtroppo dopo poco per una distrazione si è fatto passare dai tre forti inseguitori e cosi il gruppetto ha mantenuto l’ordine fino all’arrivo. Marco chiude 4° assoluto sul percorso corto e 1° nella categoria U23.
Emanuele purtroppo è vittima di un guasto meccanico al trentesimo km: caduta della catena che si incastra nel pacco pignoni, che gli ha fatto perdere tempo e posizioni preziose portandolo poi ritiro, in quanto il punto di assistenza era troppo lontano.
Comunque per tutto il team è stata una ottima esperienza in vista del campionato Italiano e possiamo dirci soddisfatti del gruppo che sta lavorando molto bene.