Non categorizzato

IL TEAM ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC NEL MESE DI APRILE

19 – 23 aprile 2021 – Tour of the Alps

ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC SUPER AL TOTA CON UN GRANDE CEPEDA

Fa festa anche l’Androni Giocattoli Sidermec al Tour of the Alps che si è concluso ieri dopo cinque tappe e tante emozioni. Anche l’ultima maglia bianca di miglior giovane se l’è presa Jefferson Alexander Cepeda . Il 22enne ecuadoriano ha difeso bene la maglia di leader della speciale classifica nell’ultima tappa di Riva del Garda vinta dall’austriaco Grossschartner. Cepeda nella classifica dei giovani ha preceduto il colombiano Osorio. Nell’ultima frazione, pedalata sempre a fianco dei migliori, Cepeda ha anche difeso la sua quarta posizione in classifica generale alle spalle del vincitore Yates, di Bilbao e Vlasov. In una corsa con tanti campioni, dunque, grandi risultati per l’Androni Giocattoli Sidermec che al Tota, per fare bilancio, ha ottenuto due quinti posti con lo scatenato Cepeda e anche un nono in apertura con Tesfazion. Per salutare la maglia bianca di Cepeda al Tota è arrivato anche Gianni Savio. Il team manager di Androni Giocattoli Sidermec ha così celebrato nel miglior modo possibile il ricordo della vittoria a quello che una volta era il Giro del Trentino con il venezuelano Leonardo Sierra, un’altra delle sue scoperte, ormai 30 anni fa. Con il Tota che si è chiuso, intanto, un’altra parte del team è impegnata fino a domani alla Belgrade Banjaluca, dove ieri hanno chiuso nei dieci Marchiori, Jerman e Tagliani.

22 – 25 aprile 2021 – Belgrade Banjaluca

IN BOSNIA PODIO PER MARCHIORI E PONOMAR

L’ultima tappa della Belgrade Banjaluca ha portato un doppio podio individuale per l’Androni Giocattoli Sidermec, oltre a quello della vittoria nella classifica a squadre. Nella Prijedor-Banjaluka (quarta tappa di 163,5 chilometri), vinta da Raim, bel terzo posto allo sprint per Leonardo Marchiori, con Jerman 6° e Tagliani 9°. Proprio Tagliani e Jerman hanno chiuso nella top-10 in classifica generale (vinta da Raim): rispettivamente 6° e 7°. Belle notizie anche dalla classifica dei giovani dove Andrii Ponomar è salito sul gradino più alto del podio. Infine, come detto, il team, guidato da Leonardo Canciani, ha fatto sua anche la classifica a squadre. Sulla corsa ecco il commento del team manager Gianni Savio: «Svolgendo doppia attività, tra Tour of the Alps e Belgrade Banjaluka, abbiamo ottenuto buoni risultati e conquistato la maglia bianca dei giovani in entrambe le corse. Jefferson Cepeda e Andrii Ponomar rappresentano la continuità del progetto, con il quale negli ultimi anni abbiamo lanciato vari talenti che hanno vinto con noi ed hanno poi continuato ad imporsi nelle grandi squadre del World Tour. I risultati ottenuti ora assumono un significato particolare, in quanto sono il frutto del lavoro svolto da tutte le componenti la squadra. Intendo quindi elogiare corridori, dirigenti, tecnici, medici, massaggiatori e meccanici. Siamo un gruppo davvero unito e compatto, che non si è mai perso d’animo ed ha sempre lavorato con grande impegno».